Archivi tag: in evidenza

ICAM – INCONTRO DEI PRESIDENTI TDS CON I VERTICI DEL D.A.P.

I vertici del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria e i Presidenti dei Tribunali di sorveglianza, riuniti oggi a Roma presso la sede di Casal del Marmo, a conclusione di un proficuo dibattito, nel rispetto delle prerogative e competenze di ciascuno, auspicano la valorizzazione degli ICAM al fine della migliore allocazione delle detenute madri a tutela dell’interesse superiore dei minori e a garanzia della sicurezza pubblica.

Nel corso del dibattito sono state raggiunte soluzioni  condivise ed intese operative che presto daranno frutti visibili.

Coordinamento Nazionale Magistrati di Sorveglianza

img_2720-672x372-1687647 assemblea, Comunicati del Conams, Seminari & Convegni In evidenza12 gennaio 2018 conams img_0066-7293555 assemblea, Seminari & Convegni In evidenza29 dicembre 2017 conams IN EVIDENZA img_0066-2-8717579 assemblea, Comunicati del Conams In evidenza27 dicembre 2017 conams 2da29f76-903a-4ae2-b9a7-1d6d61b42edc-672x372-5266319 In evidenza17 novembre 2017 conams

2da29f76-903a-4ae2-b9a7-1d6d61b42edc-7595728

NOTE DI REGIA

Nella filosofia greca il termine epochè stava ad indicare la sospensione avvertita come necessaria ogni qual volta non vi fossero sufficienti elementi per poter rendere un giudizio. L’epochè è, quindi, sospensione, una immaginaria stasi del pensiero giudicante che anela alla conoscenza prima ancora che al giudizio. La perfomance ha questo titolo perché custodisce, in primo luogo, un invito rivolto allo spettatore: quello di non affrettarsi a giudicare chi porta con sé il pesante marchio del carcere. L’invito ad ascoltare, attraverso l’universale linguaggio del teatro, chi si sente molto spesso inascoltato. Non a caso il teatro riesce a interrompere, sospendendolo, il normale flusso del tempo asservendolo ad un nuovo andamento ed è così che si resta, d’improvviso, sospesi. Questo reading è un progetto comune e condiviso: è la prima volta, nella esperienza italiana, che si esibiscono sullo stesso palco ed insieme magistrati di sorveglianza, detenuti, direttore ed operatori penitenziari, garante. È un viaggio nella evoluzione stessa del concetto di detenzione che passa attraverso le opere di Raffaele Viviani, Bob Dylan, Konstantinos Kavafis, Giorgio Gaber per raccontare cosa ha significato in passato e cosa oggi significhi l’esperienza carceraria. Questa performance racchiude un messaggio: siamo tutti attori, nessuno escluso, del destino della nostra società.

Solo esibendoci insieme, possiamo plasmarlo e modellarlo nel perseguimento del bene comune.

LEGGE N.81/14 – ORDINANZE EX ART. 35 BIS UDS FIRENZE, BOLOGNA E MESSINA

I Magistrati di Sorveglianza di Firenze e Bologna hanno deciso i reclami presentati dalle persone sottoposte a misura di sicurezza detentiva ancora internate in O.P.G.

cliccare col mouse sui seguenti link per leggere il documento corrispondente

35 BIS O.P. – OPG E LEGGE 81/14 – ORDINANZA 21.10.2015 UDS FIRENZE

35 BIS O.P. – OPG E LEGGE 8/14 – ORDINANZA 18.11.2015 UDS BOLOGNA

35 BIS O.P. – OPG E LEGGE 81/14 – ORDINANZA 8.1.2016 UDS MESSINA

Il Conams ed i Magistrati di Sorveglianza ricordano Sandro Margara

Carissimi

stanotte è venuto a mancare Sandro Margara. Chi lo ha conosciuto non potrà dimenticare la sua elevatissima professionalità e le straordinarie doti umane.

La sua vita ha costituito e costituirà un esempio per tutti noi.

29.7.2016

Il Comitato del direttivo
CONAMS

cliccare col mouse sui link che seguono per leggere i documenti

Il ricordo di Antonietta Fiorillo Presidente del Tribunale di Sorveglianza di Firenze

il ricordo di Francesco Maisto già Presidente del Tribunale di Sorveglianza di Bologna

Chiusura OPG – 35 bis O.P. – TdS Bologna 19.5.2016

  • Giustizia e comunicazione 26 febbraio 2017
  • Dov’è la legge contro la tortura? 26 febbraio 2017
  • Roma: 22enne suicida a Regina Coeli. “Era malato psichiatrico non doveva stare in cella” 26 febbraio 2017
  • Ascoli Piceno: botte nel carcere di Marino del Tronto, la Procura indaga 26 febbraio 2017
  • Padova: il Garante dei diritti dei detenuti che non c’è 26 febbraio 2017
  • Napoli: record di “arresti facili”, lo scorso anno sono state 174 le ingiuste detenzioni 26 febbraio 2017
  • Taranto: innocenti in carcere, le storie di chi è riuscito a ottenere giustizia 26 febbraio 2017
  • Venezia: “il lavoro ha reso il carcere più umano”, l’ex direttrice chiede meno burocrazia 26 febbraio 2017
  • Avellino: nel carcere di Ariano Irpino grave carenza di personale 26 febbraio 2017
  • Reggio Calabria: il Garante dei detenuti “ridurre la distanze tra carcere e società” 26 febbraio 2017
  • Napoli: al carcere di Poggioreale un progetto a doppia finalità educativa 26 febbraio 2017